DISABILI IN PRESIDIO SOTTO IL CONSIGLIO: 37MILA SENZA LAVORO NONOSTANTE LA LEGGE

“L’assessorato al Lavoro e l’Aspal hanno fallito: abbiamo 37mila disabili iscritti nei centri per l’impiego della Sardegna che non hanno avuto alcuna risposta”. Ermelinda Delogu, presidente dell’associazione “Progetto lavorabile onlus“, spiega perché da oggi le associazioni dei disabili, i loro familiari e tutti i cittadini sensibili al tema sono sotto i portici del palazzo del Consiglio regionale, in via Roma a Cagliari, per protestare contro la mancata applicazione della legge 68 del 1999 destinata ai disabili del Progetto Lavor@bile da stabilizzare nell’organico dell’Aspal. Il presidio andrà avanti per tre giorni. “I circa 37mila iscritti sono una realtà che non interessa la politica, ci si ricorda di loro, ipocritamente, solo quando si è in prossimità di elezioni”, attacca Delogu. La denuncia riguarda anche la messa a bando dei 404 posti scoperti, quota destinata ai disabili, nell’amministrazione regionale e l’apertura di un tavolo di discussione con l’assessorato al Lavoro sulle proposte avanzate dalle associazioni e dalle sigle sindacali. In mattinata una delegazione è stata ricevuta dal presidente del Consiglio Gianfranco Ganau a cui è stata illustrata l’intera vicenda. “Scriverò una lettera all’assessora Virginia Mura e al direttore generale dell’Aspal Massimo Temussi – si è impegnato Ganau – per verificare se esistono soluzioni percorribili per il superamento di una situazione lavorativa di precarietà, al fine di valorizzare al meglio l’esperienza che le persone con disabilità, occupate con contratto a termine, hanno maturato negli anni nei servizi per l’impiego”.

Fonte Sardinia Post 17 Aprile 2018

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments