DISABILITÀ, CENTRO SERVIZI A PIENO RITMO

Un sostegno attivo per tutte le famiglie del Logudoro e del Goceano: il fiore all’occhiello è l’Home Care Premium

OZIERI. Servizio garantito tramite sportelli informativi itineranti per il Centro servizi per la Disabilità del Plus del distretto sanitario di Ozieri, che nonostante la pandemia non ha fermato le sue attività di sostegno alle famiglie di tutto il territorio del Logudoro e del Goceano. Il servizio offre vari tipi di supporto, tra cui un’importante novità: la consulenza alle famiglie per la partecipazione al nuovo bando regionale Sine Limes, che assegna contributi in tutto o in parte, in forma di buoni, alle spese per i servizi di assistenza a persone con limitazioni all’autonomia (soggetti con disabilità, soggetti in carico ai Centri di Salute mentale o alle unità di Neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza Uonpia e persone di almeno 85 anni e loro famiglie).
A questi soggetti il Centro servizi Disabilità fornisce sostegno nella compilazione delle domande e tutte le informazioni utili. «La pandemia ha avuto in impatto molto grande su tutta la popolazione ma in particolare sulle persone fragili e le loro famiglie – dice l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Ozieri, capofila del Plus, Teresa Ghisaura – e il bando Sine Limes ha proprio lo scopo di facilitare ancora di più l’accesso ai servizi di sostegno. Il Centro servizi Disabilità è quindi a disposizione per fornire tutto il supporto necessario», conclude. Restano attivi anche gli altri servizi, tra cui quello che può essere definito il punto cardine dell’intero settore: l’Home Care Premium, rivolto a dipendenti e pensionati pubblici e ai loro coniugi e ai parenti di primo grado (o persone a loro legate da vincoli legalmente riconosciuti) in situazione di disabilità, che proprio in questi giorni si arricchisce con l’attivazione di un servizio di supporto psicologico. Servizio che sarà curato dagli operatori (assistenti sociali e psicologi) della cooperativa Consorzio Territoriale Network Etico Italia, che si è aggiudicata l’appalto di gestione. Gli altri settori di competenza del Centro servizi sono poi lo sportello Tutele legali, che eroga consulenze e orientamento occupandosi anche degli adempimenti burocratici: lo sportello Lavoro domestico, che supporta le famiglie nella scelta degli assistenti familiari, a loro volta supportati, e svolge un ruolo di consulenza; la gestione del registro degli assistenti familiari, aggiornato ogni sei mesi. Lo sportello del Centro servizi Disabilità oltre che itinerante ha anche una sede fisica, a Ozieri nell’ex burrificio di via Vittorio Veneto, ma presto si trasferirà nei locali di palazzo Touffani in piazza Garibaldi. Per informazioni contattare i numeri 079 781272-75 e 340 3831225 oppure inviare una mail a sportellohcp@comune.ozieri.ss.it.

Barbara Mastino

Fonte La Nuova Sardegna 22 Gennaio 2021

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments